Commenti a: Aumenta la tassa per l’occupazione delle aree pubbliche. Il Sindaco: “Sentiremo i commercianti” http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/ Testata giornalistica online di informazione Thu, 23 Oct 2014 07:53:00 +0000 hourly 1 Di: $18896975 http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45624 Wed, 16 Oct 2013 18:27:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45624 Meno Peggio non significa il Migliore, sempre Peggio è, così come due Vice-Sindaco non fanno un Sindaco. Sono due Assessori e come tali rimangono. Salutamu……

]]>
Di: pincopallino53 http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45623 Wed, 16 Oct 2013 17:56:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45623 Chi ha sempre pagato e gli aumentano le tasse si “arrabbia”,chi non le ha mai pagate”apriti cielo.

]]>
Di: $18896975 http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45618 Wed, 16 Oct 2013 11:30:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45618 C’è un altro modo, la propaganda del Regime e quella la lascio fare a te. Se un settore basilare, per l’economia do Paìsi, qual’è quello del Commercio, deve essere liquidato a suon di battute??!! OK, avanti un altro……

]]>
Di: love scordia http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45617 Wed, 16 Oct 2013 07:12:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45617 Sono d accordo anke se sull ultima parte devo ribadire il mio concetto, cosa devono valutare nel loro bilancio se nn hanno mai pagato niente??i bilanci li fa chi ha sempre pagato e un aumento può gravare sulla gestione ma su chi nn ha mai pagato deve stare solo zitto per di più se sottopaga gli operai e si sente imprenditore d industria…

]]>
Di: Francesco Gherardi http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45615 Tue, 15 Oct 2013 18:24:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45615 UNA NOTAZIONE DI ORDINE TECNICO TEMPORALE SUGLI AUMENTI DI TASSE E TARIFFE

L’aumento imponente delle tasse in generale che gravano sulla nostra economia è un tema annoso al quale spesse volte abbiamo tutti dedicato le nostre attenzioni. E in questa sede riaprire il discorso ci porterebbe troppo lontani. Non voglio nemmeno aprire un fronte tra commercianti che utilizzano spazi e aree pubbliche (usufruendo come si è fatto notare di servizi quali l’illuminazione) e dall’altra commercianti che esercitano in luoghi privati, pagandone il salasso del costo dell’energia oltre che tasse e balzelli vari, ad esempio una TARSU che negli ultimi anni è cresciuta esponenzialmente per non parlare dell’IMU su capannoni, negozi e botteghe. Non discuto l’adeguamento delle tariffe specie se ferme da 20 anni o un riordino tra le varie zone o categorie che metta fine a delle sperequazioni zonali, (una stessa via apparteneva a una categoria e magari la parallela ad altra notevolmente sottotariffata). In questa breve disamina volevo porre in rilievo un aspetto che coinvolge gli uni e gli altri. Commercianti che esercitano su aree pubbliche e soprattutto commercianti e artigiani che operano in luoghi privati. A Scordia come in qualsiasi altra città Italiana, l’argomento che mi preme sottolineare è la mancata certezza dei costi (le tasse locali e le tariffe dei servizi) che i primi e soprattutto i secondi devono sopportare.

In Italia oramai appare una tradizione consolidata quella di approvare i bilanci di previsione entro il 31 ottobre dell’anno in corso. Più che un bilancio di previsione appare un bilancio di assestamento dell’anno in corso, considerato che sono trascorsi 10/12 dell’anno da prevedere. In questo slittamento temporale in avanti rientrano tutti gli atti propedeutici alla formazione del bilancio. Tra queste le delibere di aumento di tasse e tariffe comunali relative ai servizi. Il problema del ritardo evidentemente è a monte del sistema e si rifletta a cascata sull’ultimo anello della catena rappresentato dai Comuni. A Milano come a Roma si mette mano alle tariffe e alle tasse locali ad autunno inoltrato quando cadono le foglie. In questo la stagionalità della Pubblica Amministrazione nell’ultimo decennio è ulteriormente peggiorata, passando dalla primavera inoltrata, attraversando il caldo estivo per arrivare all’autunno inoltrato. In teoria ad autunno dovrebbero prevedersi le tariffe e le tasse, ma quelle per il 2014.

Si parla spesso di burocrazia pesante in termini di carico fiscale, ma credo che sia pesante anche una burocrazia che non riesca a fare sapere a inizio anno quali sono le tariffe dei servizi e le tasse che un commerciante deve sostenere. Per una buona e sana programmazione, la prima cosa che un esercente deve fare è quella di predisporre bene i suoi conti. Non avere la certezza dei costi che dovrà sostenere, non gli agevola certo il compito. E’ giusto rilevare che non si tratta di normali aumenti dovuti all’adeguamento monetario, da quanto visto parliamo d’incrementi del 110% e del
277%. Se lasciamo la Tosap e prendiamo a riferimento le altre tasse locali, le cose non vanno meglio. La TARES 2013 che doveva sostituire la Tia/Tarsu già nel 2012, fu poi rinviata al 2013. Anche quest’anno è andato via e ancora non si conoscono con precisione i criteri di determinazione della TARES. Si è pagato un acconto pari a 9/12 calcolati con le tariffe della vecchia TARSU 2012, mentre il saldo è ancora un’incognita per artigiani e commercianti che operano in luoghi privati. L’unica certezza sembra
quella che per il 2014 la TARES scomparirà per essere sostituita dalla TRISE che si articolerà in due componenti: la prima, a copertura dei costi per la gestione dei rifiuti urbani (TARI) che sostituirà la TARES; la seconda a copertura dei costi concernenti i servizi indivisibili dei comuni (TASI) che sostituirà la vecchia IMU prima casa. IMU prima casa uscita dalla porta pare certo rientrerà dalla finestra. Tutto può essere detto ai governi delle larghe intese delle larghe intese, tranne il fatto di non lavorare per la l’incertezza, la fantasia e la sostituzione dei nomignoli delle tasse. Questa incertezza e soprattutto continui cambiamenti in corso, il “work in progress infinito delle tasse locali”, stridono fortemente con la programmazione e la previsione dell’esercente bottega.

In conclusione se un esercente deve pagare il doppio o il triplo della Tosap, perché ferma da 20 anni, perché non rispondente alle dinamiche di mercato attuali, perchè serve a perequare con altre tipologie di commercio, giusto adeguare e rimodulare. Magari chi occupa il suolo dovrebbe poterlo sapere a inizio anno o comunque non oltre febbraio/marzo. Nel suo piccolo bilancio di previsione potrebbe meglio farsi i conti. E’ forse chiedere troppo!

]]>
Di: chefare http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45614 Tue, 15 Oct 2013 17:53:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45614 scusa ma oltre una critica distruttiva, non hai altri modi di vedere le cose????

]]>
Di: Guest http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45612 Tue, 15 Oct 2013 15:04:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45612 Ricordo ancora il suo commento all’indomani del voto in cui si definiva il Tambone il meno peggio.Chi fu?Quattru papareddi e tri mattunelli da strata rutti e divintau u peggiu do peggiu?Si doveva presumere inizialmente che andasse a finire cosi`,d’altronde la politica nazionale doveva e deve far riflettere su quali siano le differenze tra destra e sinistra.Ma come quali?NESSUNA.Il povero Signor G avra` gia` da parecchio tempo,in pace, modificando la sua canzone, ma a questo punto non avrebbe proprio nessun senso ormai. Tuttavia o ci si accontenta di questa rivisitazione della sinistra(o destra?), oppure si puo commentare all’infinito senza mai trovarne soluzione.Chi vulemu fari a rivoluzioni?Ancora c’e` molta gente ca sa passa bona?Ma questa e` tutta un altra storia.

]]>
Di: $18896975 http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45610 Tue, 15 Oct 2013 12:19:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45610 Il Sindaco: “Sentiremo i commercianti”.

Hanno ereditato la cosa più brutta della passata Amministrazione, a dimostrazione che taresquali sono: “ Faricci a scrima o tignusu”. Come per il Megastore prima alzano i prezzi e poi dichiarano che sentiranno i commercianti. Prima cambiano il tragitto dell’Interbus e poi sentiranno il parere dei pendolari. Si adeguano, aumentano le tasse, sbagliano i calcoli del piano di rientro, poi informano i Consiglieri e forse, domani, la Cittadinanza. Scusate, ma i Commercianti non si dovevano avvisare prima? Il settore Commercio, prima di iniziare a fare discriminazioni nuovamente, non necessitava di uno studio serio con le parti interessate e il rifacimento del regolamento? La questione dell’Interbus, quando il Sindaco non era nessuno, non disse ,in queste pagine, che doveva far parte di un progetto completo sulla viabilità? In tanti ci domandiamo come può la ragioneria del Comune dimenticare di calcolare gli interessi sul piano di rientro e come reperire altri fondi se l’acconto arrivato non basterà a sanare “la ferita”. La vera ragione è che, siennu i stissi, facendo parte della stessa “parrocchia”, non possono fare altrimenti, navigano a vista, come prima e peggio di prima.
Povera Scordia… Meditate Gente, meditate….

]]>
Di: love scordia http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45609 Tue, 15 Oct 2013 09:59:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45609 Dalla spazzatura che ki ha il suolo pubblico nn avendo un locale nn paga quasi nulla, dal elettricità comunale di cui godono dalle piazzette comunali di cui usufruiscono, cose che solo in qst paese si possono avere e che nn esistono da nessuna altra parte e si lamentano per cento eurio in più???ma finiamolo , hanno distrutto il commercio a scordia e nessuno lo dice

]]>
Di: scordia.info http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45608 Tue, 15 Oct 2013 08:10:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45608 La delibera di Giunta che ha modificato le tariffe Tosap
http://www.comune.scordia.ct.it/delibere%20di%20giunta/delibere/GM1092013.pdf

]]>
Di: Eugenio Crispo http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45607 Tue, 15 Oct 2013 07:35:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45607 per maggiore chiarezza, potremmo conoscere a cosa corrispondono le categorie citate, il costo (e non solo le %) prima e dopo tali provvedimenti e, cosa invece pagano le attività “al coperto” come fa notare love Scordia? Quel che posso dire è che se una persona deve cambiare destinazione d’uso x adeguare un locale all’attività che si dovrebbe svolgere (con o senza modifiche strutturali) deve pagare (ogni qual volta che la legge lo prevede) un balzello che può arrivare a superare i 60 €/m². Ciò comporta un salasso vero e proprio per i possessori di locali ed un conseguente ricarico sui costi d’affitto fino a finire sul prezzo dei prodotti per la cittadinanza. Ricordo che tale tassa nacque per tassare le modifiche strutturali ma che a Scordia la cosa venne estesa a tutte le variazioni di destinazione d’uso…..

]]>
Di: love scordia http://www.scordia.info/aumenta-la-tassa-per-loccupazione-delle-aree-pubbliche-il-sindaco-sentiremo-i-commercianti/#comment-45606 Tue, 15 Oct 2013 06:05:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=39058#comment-45606 Caro signor la magna si ricordi ke a scordia le attività che occupano suolo pubblico nn pagano nulla rispetto a quellai ke hanno un attività in un locale commerciale quindi è una cosa giusta aumentare le tasse e anzi è stato fatto poco e sarebbe ancora più giusto regolamentare il commercio di scordia, andando a vietare strutture all area aperta con tanto di sedie come se fossero dei bar ke nn pagano nulla e hanno pure il coraggio di lamentarsi ….facciamola finita perfavore

]]>