Commenti a: Comune di Scordia. E’ tempo di bilanci. http://www.scordia.info/comune-di-scordia-e-tempo-di-bilanci/ Testata giornalistica online di informazione Thu, 23 Oct 2014 07:53:00 +0000 hourly 1 Di: $18896975 http://www.scordia.info/comune-di-scordia-e-tempo-di-bilanci/#comment-45842 Tue, 31 Dec 2013 17:40:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=40929#comment-45842 IL GIOCO DELLA DAMA.
Con le regole della dama internazionale ho visto svolgere, in questi sei mesi, il Palio della Dama Vivente, una manifestazione che ha visto posizionarsi una Maggioranza ed una Opposizione per sfidarsi in un torneo, caratterizzato da un corteo storico, con sbandieratori, musici, mangiafuoco, Dame e Cavalieri.
Comincia il gioco e di già le pedine dell’opposizione scarseggiano, mentre il Potere vanta al suo attivo diverse Dame. Gli avversari al Potere per avere a disposizione qualche Dama( Stipendiati e Pensionati) decidono di dar da “mangiare” diverse pedine ( Tasse e Tributi), ed invece di lottare e recuperare qualche pedina, assumano, immancabilmente, quella che è la più radicata reazione impulsiva di chi ha: si aggrappano alle due Dame rimaste
con unghie e denti. E’ subentrata la Paura, perché ora hanno il terrore che una mossa
azzardata, loro o dei loro figli, gli toglierà anche le ultime due Dame ( Stipendio e Pensione). E lì si aggrappano, e lì rimangono, fermi, paralizzati. Apatici loro, apatica la democrazia, salvo il Potere. Il gioco è finito. Il Potere ha vinto. Per sempre. Probabilmente. “Il Potere è molto più abile e micidiale di ciò che chiunque di Noi possa mai immaginare”. In Indonesia molti lustri fa, si metteva del riso in un incavo di un albero largo
abbastanza da potervi infilare una mano. La scimmia ve la infilava e prendeva un pugno di riso. Ma a pugno pieno la mano non usciva più. Arrivava il cacciatore col machete, la scimmia lo vedeva, ma non voleva mollare il riso e quindi non si liberava e quindi non fuggiva. Il cacciatore la decapitava. Caro Sindaco e caro Presidente, non avete finora fatto niente, avete soltanto messo un po’ di “riso” nell’incavo dell’albero, “mangiato” qualche pedina e già cantate vittoria, invece di mantenere la promessa: “ Se i conti non tornano, ce ne andremo Tutti a casa”. E i Conti non tornano, sia nel 2013, e ancor più nel 2014. Salutamu e cacciamu……

]]>