Commenti a: Maggioranza: segnali di crisi http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/ Testata giornalistica online di informazione Thu, 23 Oct 2014 07:53:00 +0000 hourly 1 Di: Francesco De la red http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5338 Wed, 01 Dec 2010 17:45:01 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5338 Le strisce blu? Vogliamo mettere anche i caselli?

]]>
Di: francesco rosa http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5324 Mon, 29 Nov 2010 20:32:00 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5324 scusa ma che casino stanno facendo invece di pagare noi il pedagio delle auto .
perche non si abbasano lo stipendio prima loro e poi il carrissimo sindaco invece di andare in giro ,perche non guarda le persone dentro il comune che non sono mai al suo posto bello questo e come diceva toto cera un vecchio detto e io pago

]]>
Di: Damiano Giurlando http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5299 Sun, 28 Nov 2010 17:37:30 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5299 Se l’intenzione è quella di mettere le strisce blu in tutto il territorio, allora appoggio il commento di Carmelo,perché diventa chiaramente un sistema per “fare cassa”. D’altro canto però è anche vero che in termini di inquinamento ed impatto ambientale la cultura dell’automobile diventa INSOSTENIBILE. “Sostenibilità ambientale” vuol dire tecnicamente: dare il tempo alle risorse scarsamente rinnovabili, che sono l’acqua, l’aria e il suolo, di eseguire il proprio ciclo di rinnovo. Ora capiamo bene che prendere l’auto per comprare il pane a 200 metri da casa propria non sia salutare né per l’uomo, né per gli edifici, in quanto il calcestruzzo con l’anidride carbonica subisce la carbonatazione, il cosiddetto “cancro del calcestruzzo”. Proprio per questo, se l’amministrazione decidesse di mettere le strisce blu solo nel centro storico, sarebbe un invito alla salvaguardia dello stesso e quindi una finezza tecnica incontestabile in quanto tutti i cittadini ne potranno trarre giovamento.

]]>
Di: Ferrando Carmelo http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5255 Sat, 27 Nov 2010 19:17:24 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5255 FARE CASSA!

Tutto verte su questo passa-parola=FARE CASSA!Non è la prima volta che sento dire da parte di esponenti del governo di questa Città che Scordia è indietro,rispetto agli altri paesi del Calatino,almeno di trent’anni.A sentir Loro necessitano tutte quelle “misure” che portano Progresso al paese e che evitino il rischio del dissesto finanziario.I Cittadini di Scordia hanno “le spalle larghe” e possono farsi carico di tutti gli aumenti di tasse e tributi di questo mondo,perchè devono riconoscere che la colpa del “buco” dovuto al debito che si è venuto a creare,è da addebitare a Loro.Comunicare che si è disposti ad essere uno dei 45 “Siti del Nucleare” risolverebbe i problemi in un’unica soluzione.Visto “lo scenario” due sono le cose da fare:o andarsene e chi vuole pagare,paga,oppure praticare una bella disobbedienza civile contro gli Amministratori del COMUEGGHIE’.Non è colpa mia se il paese è indebitato fino all’osso,non è vero che, così com’è,è indietro di trent’anni e comunque la situazione che si è venuta a creare non è una buona giustificazione per “martoriare” i Cittadini e proporre rimedi per fare cassa che altri hanno sperimentato e che si sono ricreduti.Le strisce blu non vanno bene più neanche nelle grandi Città,anche quì hanno messo lo stop ad insediamenti di Megastore,i Siti della Spazzatura e del Nucleare non si sa dove insediarli neanche di nascosto,nottetempo.Anche un bambino saprebbe amministrare in questo modo,lasciate che siano i Ragazzi della Consulta a governare,almeno ci sarà la scusante che mancano d’esperienza.Non è questo il paese che vogliamo e non è questo il trattamento che meritano i Cittadini di Scordia.Fermatevi,per favore,capitelo anche Voi che non siete capaci!Anche ad “improvvisare” ci vuole capacità!Saluti e Auguri…

]]>
Di: Jerry http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5242 Sat, 27 Nov 2010 11:21:39 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5242 In medio stat virtus!
Si possono anche fare le strisce blu a Scordia, ma diciamo che il problema parcheggi a Scordia, sfortunatamente per i nostri amministratori che devono far quadrare i conti (bravo a Francesco Guglielmo) non esiste, in quanto siamo un piccolo paese, con una struttura non troppo vetusta e con un centro commerciale che si trova per lo più in una zona dove i parcheggi abbondano. (Parcheggio, ex mercato, la via Garibaldi stessa è una “autostrada” con parcheggi a destra e a sinistra, il convento e piazza Italia possono ospitare centinaia di auto, etc..)
L’unica cosa che non si può fare è farle pagare 0,75 l’ora come a Catania, dove un parcheggio vale “oro”.
L’altra “stronzaggine” è quella di fare le strisce blu nelle stradine dove non c’è possibilmente nemmeno un negozio, e pagherebbero così solo i residenti, che senso ha?
Sarebbe meglio un’operazione più limitata nell’estensione e nel prezzo, che incoraggi le persone a fare due passi a piedi, piuttosto che prendere l’auto anche per 50 metri, ma che nello stesso tempo non causi disagi ai residenti del centro storico.

]]>
Di: franco http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5239 Sat, 27 Nov 2010 09:16:06 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5239 aggiungo: negli stalli BLU, c’è il quarto d’ora di tolleranza, ovvero 15 minuti senza obbligo di biglietto sosta.
Se a qualcuno viene un ‘emergenza , può sfruttare questa concessione, diversamente se invece gli interessa bivaccare davanti al bar con il bicchiere in mano, si paga la sosta e stà zitto.
queste sono regole civili, non quelle adottate fino ad oggi a scordia.
la civiltà permetterebbe inoltre di far tornare l’autobus al vecchio percorso, senza danneggiare i pendolari.

]]>
Di: franco http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5238 Sat, 27 Nov 2010 08:46:36 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5238 come si vede che siete tradizionalisti.
A scordia oramai c’era troppo caos con le macchine e tutti ci siamo lamentati dei modi in cui le macchine venivano parcheggiate.
Se qualcuno ha voglia di un caffe, si paga anche il parcheggio , se proprio lo vuole dentro il bar, altrimenti parcheggia nelle vie adiacenti o fa due passi a piedi.
vi ricordo che il parcheggio di via principessa di piemonte è sempre mezzo vuoto , per non dire del tutto ,l’ex mercato lo abbiamo ridotto a fermata di autobus e discarica.
adesso cosa vogliamo?
l’inciviltà ci ha portato a questo risultato.
prendete delle sane abitudini e chiedete il servizio di linea urbano.
lasciate l’auto a casa.
bravi amministratori per una sana iniziativa finalmente.

]]>
Di: angelo http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5232 Fri, 26 Nov 2010 19:07:17 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5232 Scusate ma vorrei capire…..se ho voglia di un caffè in centro mi costerà 0.70+0.75=1.45 eu.?Se così lo bevo in periferia.Qualcuno in consiglio a detto “sono disposto a tagliarmi una gamba per il bene del bilancio”,io le dico che le gambe le state tagliando ai commercianti del centro a quelle persone che pagano cifre assurde di spazzatura(l’80% carta),a chi alla rinascita di questo paese ancora ci crede.Oppure maliziosamente devo pensare che si vuole favorire l’amico di turno,se così non è le strisce blu le fa nelle piazze adibite al parcheggio (per il bene del bilancio)e in centro fa rispettare la sosta di un’ora.E la gamba non se la taglia che un giorno le potrà servire per correre.

]]>
Di: Francesco Guglielmo http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5226 Fri, 26 Nov 2010 10:49:20 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5226 Ringrazio Lorenzo per la precisazione.
Con questi numeri è confermata la mia prima ipotesi che si tratta innanzitutto di un’operazione “contabile”. Infatti vi è un grossolano errore nel calcolo dei proventi.
Manca infatti lo “sconto” dovuto all’indice di occupazione del parcheggio (40%, in quanto non tutti i posti sono contemporaneamente occupati e per 9 ore di fila) necessario se si vuole fare un calcolo “veritiero”. Quindi i numeri dovrebbero essere: 528 x 9 x 0.40 x 0.75= 1425,6 (incasso giornaliero) x 300= 427.680 Euro. Ad esso vanno sottratte 292.541,62 Euro di spese. Il guadagno netto per il Comune sarebbe di Euro: 153.138,38.
Ma poiché il servizio verrebbe gestito da personale comunale già in servizio (spero, se no saremmo di fronte ad un’operazione “cavallo di troia”), comunque pagato dal Comune di Scordia il costo per il personale è solo una voce contabile. Alla fine il Comune incasserebbe realmente 153.138,38 + 209.000,00 (costo del personale)= 362.138,38 Euro. E NON ABBIAMO CONSIDERATO IL COSTO DEL CONTENZIOSO (visto che per ogni opposizione al giudice di pace bisogna mandare l’avvocato a rappresentare il Comune).
Se fosse vera la previsione del prospetto perdisposto dal Comune, Scordia avrebbe un ricavo “mostruoso” che nemmeno la città di Torino (si badi bene, quella coi parcheggi sotterranei nel centro della città) riesce ad avere dalle sue aree di sosta a pagamento: lì il ricavo è di 651,15 Euro per posto (43.000 posti) mentre a Scordia sarebbe di 1.472, 83 Euro per posto (777.658,38 : 528). Siamo ricchi e non lo sapevamo!!!

]]>
Di: Lorenzo Gugliara http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5222 Fri, 26 Nov 2010 09:59:18 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5222 Il prospetto riepilogativo degli stalli per la sosta a pagamento prevede:
PREVISIONE DI INCASSO: N. Stalli 528 – costo orario 0,75 – ore di utilizzo 9 – giornate di utilizzo 300 – previsione di entrata 1.069.200,00
COSTI DI GESTIONE: Provvigione per i rivenditori di biglietti 53.460,00 – costo ausiliari 209.000,00 – segnaletica 17.907,00 – stampa biglietti 12.174,62
UTILE PRESUNTO: 777.658,38
Si tratta di parte della proiezione presentata dal comando della polizia municipale

]]>
Di: Francesco Guglielmo http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5221 Fri, 26 Nov 2010 09:39:02 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5221 Salute.
Quest’amministrazione si distingue per la capacità di farsi del male (e fare del male ai cittadini). Sulle strisce blu si rischia infatti una vicenda grottesca molto simile al percorso dell’autobus. Il punto è sempre quello: si intraprendono iniziative senza alcuna programmazione e, soprattutto senza un visione generale dei problemi. Continua ad essere elusa, poi, la questione di predisporre un “opportuno” Piano Urbano del Traffico all’interno del quale la problematica della sosta troverebbe la sua giusta collocazione.

Perché è deleterio adottare le strisce blu? Se l’obbiettivo è quello di “educare” i cittadini ad una sosta regolamentata in alcune vie della città, basta il “semplice” strumento del “disco orario”, da far rispettare, ovviamente, come i divieti di sosta e tutte le altre regole del codice della strada.
Per questo non convince l’affermazione del Sindaco secondo cui non si tratta di una nuova “tassa” gravante sui cittadini. La logica, però, che sta dietro all’approvazione di una delibera come quella di cui stiamo parlando però potrebbe essere diversa: la delibera consentirebbe al “ragioniere” di iscrivere nel prossimo bilancio i proventi dalla sosta nelle strisce blu. A quanto ammonterebbero? Dai dati ripubblicati nell’articolo si può stimare una somma attorno ai 350.000 Euro, notevole quindi e tale da risolvere molti problemi nella “quadratura” del bilancio (comunque – LO SOTTOLINEAMO perchè memori della vicenda del depuratore – sono soldi la cui spesa è “vincolata” dalla Legge: si possono spendere solo per i parcheggi o per migliorare la mobilità urbana: e qui torniamo al punto di partenza).

Ma saranno “veri” i soldi che il Comune incasserà? Al riguardo nutriamo seri dubbi, e per varie ragioni.
La prima. Le strisce blu “funzionano” soprattutto nei medio-grandi centri urbani, dove ci sono grandi distanze e dove parte rilevante dell’utenza non è locale. A Scordia, la zona di cui si parla, si può raggiungere a piedi facilmente praticamente da quasi tutta la città, ad esclusione delle contrade periferiche (es. Montagna). In questo senso, la sosta a pagamento penalizzerebbe soprattutto i residenti ed in ogni caso i cittadini.

La seconda. Secondo la Cassazione (n. 116/2007) ha stabilito che il Comune “nelle immediate vicinanze, deve riservare una adeguata area destinata a parcheggio rispettivamente senza custodia, o senza dispositivi di controllo di durata della sosta”. Questo aprirebbe la caccia al “posto libero” e sposterebbe il parcheggio nelle aree libere (ricordiamoci che stiamo parlando di una città piccola, con strade larghe il giusto e di distanze limitate). Altro effetto, per i più pigri, potrebbe essere la rinuncia alla passeggiata “in piazza”.

La terza. Se il progetto sarà gestito con personale comunale è facilmente prevedibile per i “malcapitati” che svolgeranno questo servizio, vita dura (improperi ed epiteti, e speriamo solo quelli) senza essere “protetti” da una divisa (e sottostare ai doveri) propri del Vigile Urbano; ed in più con competenza limitata alla semplice verifica della regolarità della “sosta”. Perché inimicarsi i propri concittadini? Nelle città si esternalizza il servizio a ditte private le quali offrono stipendi bassi ed incentivi sul rilevamento delle violazioni dell’obbligo di apposizione del contrassegno.
Purtroppo nella nostra martoriata terra tutto quello che serve a riempire il piatto per mangiare è benvenuto e gli ausiliari della sosta accettano pure questo che per loro è certamente dignitoso, mentre lo è poco per la politica che lo propone loro e che su di questo fa “clientela” elettorale.

La quarta. Il contenzioso generato dalle “strisce blu” è enorme ed è difficile gestirlo. Lo sanno bene molti Sindaci che hanno preferito abolire le strisce blu.

Ultima, ovvia, considerazione. Le “strisce” devono essere materialmente realizzate. Ma se non si riesce a realizzare la dovuta e normale “segnaletica” orizzontale per le vie della città o davanti alle scuole (e quando si realizza si creano gli obbrobri tipo quello di via Vittorio Emanuele, il “salotto” della città), possiamo seriamente prevedere che il risicato personale della manutenzione, senza mezzi riuscirà a realizzare in poco tempo circa 6.400 metri di strisce blu? Certo si può pensare di dare un appalto ad una ditta esterna, magari con un “pagherò” appena inizieremo ad incassare!!! No, non è un’ulteriore tassa, l’ha detto il signor Sindaco.

]]>
Di: Lorenzo Gugliara http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5217 Fri, 26 Nov 2010 06:56:17 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5217 Il progetto è in house e da quello che ho compreso sarà attuato con lo stesso personale comunale.

]]>
Di: eugenio http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5216 Fri, 26 Nov 2010 01:00:58 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5216 In riferimento alla fase del sindaco “Non si tratta – si è affrettato a precisare il sindaco – di un’ulteriore tassa per i cittadini ma della possibilità di potere parcheggiare con ordine l’auto senza creare intralcio alla viabilità”, ricordo che al di fuori delle strisce blu, gli ausiliari del traffico non hanno alcuna competenza sanzionatoria pertanto, visto l’andazzo, per far rispettare il regolare parcheggio ci vorranno sempre e comunque i vigili. Mi chiedo quindi, a parte le evidenti carenze di bilancio, a cosa servono queste strisce a Scordia?
Ci sono 30 persone pagate per far rispettare il CDS………..ne dobbiamo pagare altre 11 con un l’ennesimo trucchetto? (molto impopolare peraltro)

]]>
Di: Teresa Olivieri http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5215 Thu, 25 Nov 2010 22:55:35 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5215 Forse sarebbe il caso di farlo in via Giardinelli…:-)))

]]>
Di: santi http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5211 Thu, 25 Nov 2010 18:06:51 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5211 Il problema delle strisce blu è veramente molto difficile per un Paese di circa 17.022 abitanti, Basterebbe guardare le altre cittadine per rendersi conto che è un problema delicato e molto problematico. Per noi non è un piccolo problema, anzi diciamo che non ci piace per niente, comunque aspettiamo e verificheremo il risultato. Tanti Auguri per il Natale 2010. Santi Meli

]]>
Di: angela http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5206 Thu, 25 Nov 2010 16:15:57 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5206 Per Matteo,
leggendo l’articolo sopra non ho letto le vie citate . Anch’io abitando in corso Garibaldi ho ricevuto un paio di multe.(non era riferito di certo a chi abita in quelle vie).

]]>
Di: angela http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5203 Thu, 25 Nov 2010 13:41:09 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5203 Speriamo che la legge delle strisce blu sia uguale per tutti che non ci siano favoreggiamenti per i veicoli di proprietà di amici e parenti!!
MARIA.

]]>
Di: c. peppino http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5202 Thu, 25 Nov 2010 13:31:58 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5202 subito un uomo in giunta per la nuova formazione politica rappresentata da ferrò, per superare la crisi ed avere il voto favorevole in consiglio. Aree politiche nuove idee vecchie, anzi vecchissime.

]]>
Di: matteo http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5199 Thu, 25 Nov 2010 11:50:44 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5199 per angela,
guarda che anche in via trabia, piazza carlo alberto e via marconi sono previste le strice blu.
ma già in queste strade, da tempo, “quelli che lavorano al comune” ha ricevuto parecchie multe per via della sosta a tempo.
informatevi bene prima di scrivere……
saluti a tutti

]]>
Di: Angela http://www.scordia.info/maggioranza-segnali-di-crisi/#comment-5196 Thu, 25 Nov 2010 11:00:45 +0000 http://www.scordia.info/?p=13317#comment-5196 Perché le strisce blu non le mettiamo anche sotto casa del sindaco e in via Trabia? Così anche lui e tutti quelli che “lavorano” al comune contribuiranno per l’economia del paese!!
Un’abitante di via Garibaldi.

]]>