Oikia Donna si presenta alla città.

1
Il salone di rappresentanza Salvo Basso di Palazzo De Cristofaro ha ospitato la prima uscita ufficiale dell’associazione Oikia Donna, il cui scopo unico è quello di aiutare le donne vittime di maltrattamenti in famiglia, nelle scuole, nei luoghi di lavoro, donne che subiscono violenza e molestie sessuali. L’associazione vuole essere d’aiuto concreto alle donne che subiscono o hanno subito violenza o maltrattamento, garantendo il più assoluto anonimato e una rispettosa riservatezza alla donna e a ciascuna vicenda personale.
Fra le principali azioni dell’associazione vi sono: sportello anti-violenza con centro ascolto, assistenza psicologica, allontanamento dal violento e possibilità di trasferimento in casa rifugio, pagina Facebook, rivista OIKIA Donna Press, corso di formazione per operatrici/operatori anti-violenza ed un centro di recupero per uomini maltrattanti.
Il direttivo di OIKIA DONNA è costituito da Annamaria Rizzo, presidente e responsabile ufficio legale; Alessandra Ingarao, vice-presidente e responsabile cultura e comunicazione; Isabella Calleri, segretaria e tesoriera; Maria Contarino, Angela Catanese, Maria Carmela Scavo, Elide Castelli, Rosamaria Salomone e Giuseppina Rapisarda completano il quadro del Direttivo in qualità di socie fondatrici.
Share

1 Comment

  1. Silvia Gugliara scrive:

    Mi fa piacere che che sia nata un’associazione a tutela delle donne. Ma perché gli uomini non fanno parte parte del direttivo? La loro presenza potrebbe dare un valore aggiunto alla giusta causa che sta alla base della stessa. Buon lavoro comunque anche col sostegno degli uomini: amministratori, forze dell’ordine e parti sociali!